Premio di incisione “Giorgio Morandi” 2019 – XXX e XXXI edizione

Un premio riservato esclusivamente agli studenti iscritti al 3° anno del triennio e al 2° anno del biennio negli anni 2016/17 e 2017/18

 

Per ricordare il maestro Giorgio Morandi l’amico ed estimatore dr. Vincenzo Ghirlandi ha destinato all’Accademia di Belle Arti di Bologna i mezzi necessari per una fondazione, affinché questa eroghi un premio annuale riservato agli allievi dell’Accademia stessa.

Questa iniziativa viene regolamentata dal seguente Bando di concorso

Art 1. È bandito, con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, un concorso a premio riservato esclusivamente agli studenti iscritti al 3° anno del triennio e al 2° anno del biennio negli anni 2016/17 e 2017/18.

Art 2. Il concorso è dotato di un premio unico per ciascuna edizione di euro 1000.

Art 3. Il premio viene assegnato a giudizio insindacabile di una Commissione composta dal Direttore dell’Accademia, dai docenti dei Corsi di Tecniche dell’Incisione – Grafica d’arte, da uno storico dell’arte e da un membro esterno nell’ambito artistico e culturale.

Art 4. Si può concorrere con opere eseguite all’interno dei Laboratori dell’Accademia con le tecniche calcografiche.

Art 5. Si concorre con un numero minimo di tre opere: il tema, le dimensioni e le tendenze sono libere. Le stampe devono pervenire anche su formato digitale in formato TIFF o JPG con una risoluzione di 300 dpi e un file pdf riportante nome cognome, titolo, dimensioni della matrice in mm e tecnica.

Art 6. Gli elaborati devono essere consegnati al coordinatore della scuola di Grafica d’arte entro il 7 maggio 2019.

Art 7. La Commissione vaglierà le opere in concorso e le selezionerà per la mostra che si terrà in occasione di ”Opentour” 2019.

Art 8. La premiazione sarà effettuata nel giorno dell’inaugurazione ufficiale della mostra.

Art 9. Le opere premiate diverranno di proprietà dell’Accademia per la costituenda Fondazione del Premio.

Art 10. Le decisioni della Commissione giudicatrice verranno rese note attraverso i canali di comunicazione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. 

giorgio-morandi-incisione